Banda Piccoli Chef, cinque anni dedicati all'educazione alimentare

 

Istituzioni, associazioni e chef protagonisti giovedì 26 gennaio in "Le radici di un sogno che cresce"L'ultima novità riguarda l'organizzazione di un laboratorio di cucina dedicato ai temi del gluten free

AREZZO – Un grande evento dedicato alla buona alimentazione per festeggiare i cinque anni della Banda Piccoli Chef. Questo importante traguardo sarà celebrato giovedì 26 gennaio, a partire dalle 17.00, con un pomeriggio che riunirà nella Sala dei Grandi della Provincia di Arezzo coloro che hanno contribuito al progetto ideato e concretizzato dalla dottoressa Barbara Lapini per promuovere l'educazione alimentare tra i bambini e le loro famiglie. All'appuntamento, dal titolo "Le radici di un sogno che cresce", sono attese tutte le principali istituzioni del territorio e le associazioni di categoria, oltre agli chef di tutte le età (da quelli piccoli della Banda a quelli grandi dell'Associazione Cuochi).

L'ultima novità legata all'evento riguarda l'organizzazione di un laboratorio di cucina per bambini dai due ai quattordici anni dedicato al tema del gluten free che si svolgerà in parallelo al convegno nella Sala dei Grandi. Nel suggestivo scenario del palazzo della Provincia, i tanti piccoli cuochi presenti saranno accompagnati nella preparazione di ricette esclusivamente senza glutine per sensibilizzarli verso una patologia che sta interessando sempre più famiglie. In questa giornata di giochi e di divertimento, lo staff della Banda Piccoli Chef potrà contare sulla collaborazione degli chef professionisti Shady Hasbun e Franca Senesi. «I bambini sono da sempre i destinatari delle nostre iniziative di educazione alimentare - commenta Lapini, - dunque con questo laboratorio abbiamo voluti renderli reali protagonisti della grande festa della Banda Piccoli Chef».

 

Uno dei momenti più importanti de "Le radici di un sogno che cresce" sarà la presentazione della tesi di laurea "Esperienze sensoriali per l'educazione alimentare dei nostri figli" a cura della docente Susanna Cutini e della dottoressa Erika Arena dell'Università San Raffaele di Roma, che racconterà la bontà del lavoro portato avanti dalla Banda Piccoli Chef da un punto di vista accademico e scientifico. Questa tesi sperimentale ha sottoposto numerosi bambini e le loro famiglie ad un questionario, dimostrando come chi ha partecipato alle iniziative della Banda Piccoli Chef abbia una maggior consapevolezza dei principi della buona alimentazione e sia più propenso a mangiare cibi sani e salutari come frutta e verdura. «La Banda Piccoli Chef - spiega Cutini, - è stata considerata un progetto pilota di livello nazionale sia perché rivolge le proprie attività ai bambini, sia perché ha creato un forte network sul territorio che ha coinvolto Lilt, Coldiretti, Associazioni Cuochi e tante altre realtà. I bambini fino ai dieci anni hanno un più alto numero di papille gustative ed una maggior memoria del gusto, dunque è importante educarli ad una corretta alimentazione fin da quando sono piccoli».

 

 

 

 

Uffici Stampa Egv
di Cavini Marco
333/45.35.056
ufficistampa.egv@gmail.com

 

 

Condividi
Please reload

Chef Shady Hasbun:

youtube: Chef Shady

  • Facebook Social Icon
  • Instagram_App_Large_May2016_200
  • YouTube Social  Icon

©2017 Shady Hasbun All Rights Reserved.